Discussione:
sul concetto delle razze umane
(troppo vecchio per rispondere)
Jinx
2018-08-31 14:05:50 UTC
Permalink
https://www.nature.com/articles/d41586-018-06004-0
il ritrovamento di un ibrido tra neaderthal e denisova rimette in
discussione la classificazione del genere homo. Forse non sarebbero mai
esistite specie distinte di homo, a parte la distinzione specifica con
lo homo erectus e quello floresesis di cui non sono stati trovati ibridi
benchè furono contemporanei all'uomo moderno. Lo homo sapiens il
neanderthal e denisova sarebbero dunque solo razze evolute di un'unica
specie umana comparsa 1 milione di anni fa, i cui membri potevano
liberamente accoppiarsi se s'incontravano nelle vaste solitudini della
preistoria. La mancata sopravvivenza delle razze neanderthal e denisova,
dimostra solo che i sapiens africani erano più prolifici e spietati ed
hanno sommerso coi loro geni le altre razze umane.
il genere homo sapiens si è evoluto dall'homo Georgicus vissuto 2
milioni di anni fa nel Caucaso. Le forme intermedie sono lo homo
Antecessor ritrovato in Europa , e lo homo Heidelbergensis che a partire
da 600mila nni fa colonizzò l'Eurasia e l'Africa. Verso i 300mila annifa
erano comparse le pricipali razze umane dello Homo: il Neanderthal in
Europa e Asia occidentale, il Denisova in Asia orientale, e il Sapiens
in Africa settentrionale. A partire da 300mila anni fa il sapiens, che
aveva un comportamento nomade e tendeva a spostarsi facilmente seguendo
il corso di grandi fiumi, cominciò a colonizzare il resto del mondo
incrociandosi con le razze umane che incontrava. Intorno a 100mila anni
fa il sapiens si era già incrociato diverse volte in Asia ed Europa coi
neanderthal e i denisova, generando le superiori popolazioni
eurasiatiche. Spostandosi verso il centro dell'Africa invece s'incrociò
con un ominide non umano intorno a 35mila anni fa, dal cui incrociò
uscirono le inferiori popolazioni negroidi africane
http://www.pnas.org/content/108/37/15123
--
cosa separa l'uomo dalle scimmie?
Il mar Mediterraneo!
Jinx
2018-09-01 10:50:45 UTC
Permalink
Post by Jinx
il genere homo sapiens si è evoluto dall'homo Georgicus vissuto 2
milioni di anni fa nel Caucaso. Le forme intermedie sono lo homo
Antecessor ritrovato in Europa , e lo homo Heidelbergensis che a partire
da 600mila nni fa colonizzò l'Eurasia e l'Africa. Verso i 300mila annifa
erano comparse le pricipali razze umane dello Homo: il Neanderthal in
Europa e Asia occidentale, il Denisova in Asia orientale, e il Sapiens
in Africa settentrionale. A partire da 300mila anni fa il sapiens, che
aveva un comportamento nomade e tendeva a spostarsi facilmente seguendo
il corso di grandi fiumi, cominciò a colonizzare il resto del mondo
incrociandosi con le razze umane che incontrava. Intorno a 100mila anni
fa il sapiens si era già incrociato diverse volte in Asia ed Europa coi
neanderthal e i denisova, generando le superiori popolazioni
eurasiatiche. Spostandosi verso il centro dell'Africa invece s'incrociò
con un ominide non umano intorno a 35mila anni fa, dal cui incrociò
uscirono le inferiori popolazioni negroidi africane
http://www.pnas.org/content/108/37/15123
ecco l'anello di congiunzione tra l'uomo e il neger: l'"Atlanthropus
mauritanicus"
https://fr.wikipedia.org/wiki/Atlanthropus_mauritanicus

l'homo antecessor visse in Iberia fino ad 800mila anni, poi si
differenziò in due razze: lo atlanthropus mauritanicus visse in Africa e
dette origine allo homo rhodesiensis; mentre lo homo heidelbergensis
visse in Europa e dette origine ai sapiens neanderthal e denisova.
700mila anni di evoluzione separano il ramo africano da quello europeo,
e mentre gli eurasiatici progredirono verso la civiltà , gli africani
ritennero più conveniente comportarsi come scimmie prendendo frutti
dagli alberi. Circa 35mila anni fa un gruppo di sapiens si spostò in
Africa centrale e si accoppiò con i rhodesiensis formando la razze
inferiore dei neger.
--
Cosa separa l'uomo dalle scimmie?
Il mar Mediterraneo!
Loading...